15.07.2020

"Cosmesi del legno completamente automatica" presso la Scheucher Holzindustrie

Rapporto di Martina Nöstler, pubblicato su Holzkurier il 23/ 07/ 2020

 

I pavimenti rustici in parquet sono ancora in voga, secondo Scheucher Holzindustrie. Per questo, una cosmesi pulita delle lamelle superiori è indispensabile. Per aumentare ulteriormente la produzione in questo settore, il produttore di parquet della Stiria ha investito nella sofisticata tecnologia di VAP Gruber Automations.

 

Scheucher Holzindustrie, Mettersdorf, ha investito circa 14 milioni di euro nei due anni passati, per espandere la capacità produttiva da 2 a 3 milioni di m2 all'anno. Una parte è confluita in un sistema di cosmesi del legno e in soluzioni di automazione di VAP Gruber Automations, Mettmach. Il gruppo WINTERSTEIGER, Ried im Innkreis, ha rilevato l'azienda nel novembre 2012. All'interno del gruppo WINTERSTEIGER, VAP è lo specialista per soluzioni di automazione e cosmesi del legno.

 



Uno dei primi clienti.

Scheucher Holzindustrie lavora da tempo con soluzioni VAP: nel 2007, lo specialista del sistema ha fornito a Scheucher la meccanizzazione per la bricchettatura, che solo quest'anno è stata equipaggiata con un nuovo robot. Nel 2011 Scheucher ha investito in un TRC 3000 (Timber Repair & Cosmetics). Questo sistema completamente automatico viene utilizzato per riparare i difetti delle superfici in legno. Scheucher è stato uno dei primi clienti con questo sistema. Il TRC 3000 è la versione più potente di questa serie di prodotti. Di conseguenza, Scheucher utilizza il sistema principalmente su grandi quantità, soprattutto parquet a tre strati. VAP ha fornito anche l'intera automazione: un robot sposta le tavole del parquet grezzo su un trasportatore trasversale. I sollevatori a vuoto fanno passare le tavole nella stazione di cosmesi vera e propria. Si tratta di uno scanner che rileva le crepe o i nodi sullo strato superiore da riparare e ne determina l'esatta posizione. Utilizzando questi dati, il software calcola la quantità di stucco in pochi secondi. L'unità di iniezione inietta il granulato fuso con precisione e nella dose esatta nell'area difettosa. L'iniezione ad alta pressione crea un legame ottimale tra la termoplastica e il legno, evitando problemi durante la successiva lavorazione, come la spazzolatura. Grazie al processo di raffreddamento, il materiale di riempimento si indurisce, consentendo l'immediata lavorazione delle tavole.

A causa delle crescenti quantità, Scheucher ha ampliato già dopo tre anni il TRC 3000 con un ulteriore modulo cosmetico. Ciò significa che ora operano due moduli TRC in parallelo, ciascuno con tre unità di iniezione. Entrambi i sistemi sono alimentati e svuotati dalla meccanizzazione centrale nel mezzo.

 

Anche presso VAP da due anni è in funzione una nuova linea di levigazione e spazzolatura con sistema di sorveglianza per il controllo qualità in linea presso Scheucher. Inoltre, lo specialista della meccanizzazione nel 2018 ha fornito l'automazione per una pressa continua con tassi di ciclo molto elevati. La pressa produce un parquet senza fine, che viene tagliato in base alla lunghezza richiesta.

 

"Abbiamo già avuto buone esperienze con il TRC 3000. Ecco perché ci siamo nuovamente affidati alla tecnologia VAP". Karl Kaufmann, direttore dello stabilimento Scheucher Holzindustrie.

Sistema flessibile.

A causa delle crescenti quantità, Scheucher ha investito nuovamente in un sistema VAP: dall'anno scorso a Mettersdorf è in funzione un TRC 1500 in combinazione con un TRC Manufactory. "Sulla base della nostra esperienza positiva con VAP fino ad oggi, abbiamo deciso di utilizzare ancora una volta la loro soluzione", spiega Karl Kaufmann, direttore dello stabilimento Scheucher. VAP ha fornito il sistema completo, compresa la sofisticata meccanizzazione. Il TRC 1500 e il TRC Manufactory si trovano in posizione parallela. Mentre nel TRC 1500 l'alimentatore si trova sul lato destro, nel TRC Manufactory è a sinistra. Ne derivano i seguenti vantaggi per entrambi i portali per il vuoto: il primo è responsabile per l'alimentazione del TRC Manufactory così come per lo svuotamento e l'impilamento dei pezzi del TRC 1500, mentre il secondo portale funziona esattamente al contrario, cioè alimentazione del TRC 1500, rimozione dei pezzi dal TRC Manufactory. L'innovativo concetto di automazione permette di far funzionare entrambi i sistemi in modo indipendente o in combinazione. Una persona controlla e gestisce entrambi gli impianti, compresa l'automazione, tramite la stazione di controllo centrale. Il TRC 1500 è il fratello minore del TRC 3000. 

"Il grande vantaggio del TRC 1500 è che possiamo usarlo anche per riparare le lamelle pure, ma sono possibili anche tavole grezze", spiega Kaufmann. "Inoltre non siamo legati a specifici formati o lunghezze, il che rende il sistema molto più flessibile del TRC 3000". VAP specifica le dimensioni con lunghezza da 0,5 a 3 m e larghezza da 100 a 350 mm. La potenza del TRC 1500 stimata da Kaufmann è di circa 70 m2/h. Tuttavia, questo dipende naturalmente dal prodotto e dalla materia prima. Il TRC 3000 di Scheucher raggiunge circa 150 m2/h. Nel TRC 1500, inoltre, uno scanner individua i difetti. La riparazione stessa viene effettuata o con un'unità di iniezione o, nel caso di piccole crepe o nodi, con un'unità di applicazione. Il software determina l'assegnazione alla rispettiva unità. Sono disponibili due serbatoi per il riempimento con il granulato di plastica. Scheucher di solito lavora con un colore marrone scuro e un colore nero; naturalmente sono disponibili anche altre tonalità. "Ma con i due colori copriamo l'intera gamma", spiega Kaufmann.

Ogni tavola è unica.

Con il TRC Manufactory, Scheucher raggiunge l'auspicato "effetto legno antico" per il nuovo prodotto Ufenau Elevation Eiche: una testa di spazzola leviga i nodi in modo da rimuovere le parti in legno morbido. In questo modo si formano onde e dislivelli. Il software calcola la lavorazione sulla base della progressione delle venature e della disposizione dei nodi, singolarmente per ogni tavola, in modo che ogni pezzo sia unico. "In futuro, anche le crepe e gli smussi dovranno essere trattati, ma c'è ancora del lavoro di sviluppo da svolgere in questo senso da parte di WINTERSTEIGER", afferma l'amministratore delegato Karl Scheucher. Per le piccole quantità viene utilizzato anche un TRC-M Easy. Questo funziona in modo semi-automatico: l'operatore posiziona i difetti da riparare e avvia il processo di riparazione tramite un interruttore a pedale. Il TRC-M Easy completai sistemi VAP di Scheucher. 

  • Sede: Mettersdorf am Saßbach (2)
  • Fondata nel: 1920
  • Amministratore delegato: Karl Scheucher
  • Dipendenti: 245
  • Prodotti: Parquet a due e tre strati in diversi tipi di legno e dimensioni
  • Capacità produttiva: 3 milioni di m2 all'anno
  • Volume delle vendite: principalmente Austria, Germania, Svizzera, esportazioni intorno al 70%
Questo sito Web utilizza cookie: per maggiori dettagli sui cookie e sui vostri diritti in qualità di utenti , consultate la nostra informativa sulla privacy. Fate clic su "Accetta tutti i cookie” per accettare tutti i cookie (anche di terze parti) e poter visitare direttamente il nostro sito Web oppure fate clic su "Impostazioni cookie” per gestire autonomamente i cookie.
Impostazioni cookie

Qui è possibile visualizzare e/o modificare le impostazioni dei cookie sui diversi tool utilizzati su questo dominio e sui vostri sottodomini.

Cookie tecnici necessari per le funzioni di base del sito Web. Un * mostra un possibile prefisso o suffisso.
L’ultimo campo di applicazione verrà salvato per consentire agli utenti di essere reindirizzati automaticamente all’ultimo campo.
Per i cookie mirati è possibile stabilire qui le proprie impostazioni.